Kohala

Kohala
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

 

Toilette: No
Picnic: No
Campeggio: No
Escursione: No

 

La Khoala Coast è la regione ubicata nella parte nord-est della "Grande Isola", ovvero della Hawaii Island, la più estesa di tutto l’arcipelago e la più ad oriente. Su di essa è presente il famoso vulcano Kilauea che ne modifica la morfologia determinando un costante aumento della sua superficie a causa delle continue e periodiche eruzioni. Khoala è una parte dell’isola davvero spettacolare, dove, nel corso degli anni si sono sviluppati numerosi resort di lusso e rinomati ristoranti. Da un punto di vista amministrativo essa è suddivisa in due parti, contea del nord e contea del sud anche se gli abitanti designano con il termine Khoala Coast tutta la regione. L’aspetto del suo territorio è inconfondibilmente di origine lavica, tant’è che in tempi remoti era presente un vulcano, ormai spento. Spostandosi dall’aeroporto verso Khoala, si può già ammirare il paesaggio caratterizzato da vaste distese di lava, dal colore nero-rossastro e dall’aspetto selvaggio ed aspro, intervallato da oasi ricche di rigogliosa vegetazione, rappresentate dagli hotel che hanno colonizzato questi luoghi. Sempre qui, se siete appassionati, potrete trovare i migliori campi da golf di tutte le Hawaii. Questo territorio è destinato a riservare moltissime sorprese.

 

Cosa fare al Kohala

 

Con uno scenario così particolare non mancano sicuramente le cose da fare e da vedere. Percorrendo la strada panoramica 270 si avrà l’opportunità di ammirare la maestosità di tutta la Khoala Coast. Se poi siete appassionati di fotografia potrete cogliere l’occasione di fare degli scatti bellissimi in alcune particolari aree panoramiche, dalle quali si vedono le alte onde dell’oceano che si infrangono sulle rocce frastagliate e le macchie di vegetazione rigogliosa, dove si possono scorgere anche spettacolari cascate. I più allenati hanno anche la possibilità di organizzare una gita sulla spiaggia di sabbia nera che si trova alla fine delle scogliere ma il percorso è piuttosto faticoso e bisogna ricordare che non è possibile fare il bagno perché le acque in questa zona sono molto pericolose. Invece se si ha voglia di sole e mare non resta che raggiungere Hapuna Beach State Park che è anche una delle spiagge di sabbia bianca più grande di tutto l’arcipelago e spesso annoverata fra quelle più belle del mondo. Raggiungerla è facile, offre un ampio parcheggio e vari servizi tra i quali docce, servizi igienici, aree attrezzate per i pic-nic e zone di ristoro. Un’occasione unica per rilassarsi al sole e praticare lo sport che più piace, soprattutto se si è appassionati di snorkeling. In alcuni periodi dell’anno, poi, non è difficile avvistare balene che passano a largo. Se poi ci si vuole regalare il massimo del relax, si può approfittare dei vari centri benessere che si trovano lungo la costa e, poi, fermarsi in uno dei ristoranti di lusso per gustare un ottimo pranzo godendo anche di una vista mozzafiato. Lungo la Khoala Coast, però, c’è spazio anche per la cultura. in particolare presso sito storico nazionale di Puukohola Heiau. Si trova a poca distanza dal porto di Kawaihae e rappresenta l’ultimo heiau costruito su queste isole. Un heiau è un antico tempio legato alle tradizioni locali di queste popolazioni ed ha un grande valore storico sia per gli abitanti che per i turisti. Il Puukohola Heiau è legato ad una profezia secondo la quale Kamehameha il Grande (nato proprio a Khoala) fu consigliato dal sacerdote di costruire un tempio da dedicare al dio della guerra Kukailimoku, al fine di aiutarlo nel processo di unificazione di tutte le isole dell’arcipelago. Esso venne eretto nel 1790 e nel 1810 le isole hawaiane si unirono, realizzando la profezia. L’edificio, ancora ben conservato, fu realizzato con pietra lavica senza usare malta e, secondo quanto tramandato, pare che ogni masso sia stato trasportato da una vera e propria catena umana dalla valle di Pololu, distante oltre 25 chilometri. Il tempio è grande circa 30 metri per 70 metri ed alto 7 metri, tanto da essere visibile anche dalla strada. Presso il centro visitatori si trovano un museo, delle mostre ed è possibile assistere a video che descrivono la storia interessante di questo luogo. Il sito è aperto dalle ore 8.00 alle ore 16.30. Puukohola è anche un perfetto punto di osservazione per l’avvistamento delle balene che attraversano questo tratto di oceano nei mesi invernali ed in primavera. E’ possibile visitare il parco a piedi, in circa un’ora ed è anche un’occasione per scoprire altri luoghi di sicuro interesse come le rovine di Mailekeini Heiau, risalente al 1500, Hale o Kapuni, un heiau sommerso dedicato agli dei dello squalo e la fattoria di John Young, un marinaio britannico in difficoltà che divenne un importante alleato del re Kamehameha I. Un modo, questo, per conoscere e ripercorrere le tappe più importanti della storia di questo popolo. A nord di Khoala si trova la cittadina di Kapaau, nella quale è stata eretta una statua in onore di re Kamehameha I, non lontano da dove egli nacque. E’ considerato il più importante re delle Hawaii, guerriero, diplomatico e grande leader in grado di riunire tutte le isole dopo anni di guerre. La sua magnificenza fu anche annunciata poiché, in base ad una profezia, la nascita di un grande sovrano sarebbe stata preceduta da scie luminose nel cielo e, nel 1758, anno di nascita di Kamehameha I, sulle Hawaii passò proprio la cometa di Halley. Nel North Khoala, poi, si trova anche la deliziosa cittadina di Hawi, alla quale vale la pena dedicare qualche ora di visita. Essa è molto conosciuta per la corsa ciclistica IRONMAN World Championship che ogni ottobre richiama appassionati da ogni parte. Può essere particolarmente piacevole passeggiare per le sue tranquille strade, ricche di negozi, boutique, gallerie d’arte e ristoranti dove poter acquistare un souvenir da portare a casa. Un tempo la cittadina era sede di un importante fabbrica di zucchero, ormai chiusa. Tra Kawaihae Road e Highway 19 si può decidere di dirigersi ad est, verso Waimea ed i suoi bellissimi pascoli che offrono un panorama decisamente diverso rispetto a quello delle lunghe colate laviche viste fin’ora. Qui si trova il tipico cow boy hawaiano, chiamato paniolo e, dirigendosi verso nord, è consigliabile programmare una sosta presso Kahua Ranch per trascorrere qualche ora a cavallo o proseguire il tour con un fuoristrada alla scoperta del territorio. Tornando indietro e percorrendo l’Akoni Pule ci si può fermare presso il Lapakahi State Park, un pittoresco villaggio di pescatori di 600 anni fa, dove è possibile conoscere le abitudini e le usanze dei nativi. Il parco si percorre a piedi passando fra le antiche case restaurate, dalla tipica pietra lavica, imparando i giochi ed i modi di vivere delle antiche popolazioni.

Come raggiungere il Kohala

 

Per poter arrivare a Khoala Coast si può anche utilizzare il servizio di trasporto pubblico che però non è organizzato come in altre parti delle Hawaii in quanto più similari ai bus turistici op-on op-off della City seeghting presente nelle maggiori città europee. I bus (chiamati "hele on bus") infatti raggiungono soltanto le quattro maggiori aree dell'isola (Hilo,Volcano,Kailua Kona, e Waimea con la Khoala Coast) e sono abbastanza frequenti; gli orari di passaggio delle corse però sono ottimizzati per gli spostamenti dei pendolari locali e non tanto per quelli turistici (le corse infatti sono maggiormente concentrate alla mattina fino alle ore 10 e nel tardo pomeriggio alla fine dei turni di lavoro) e questo potrebbe sembrare una perdita di tempo. Se, invece, ci si vuole godere una vacanza diversa, l'uso dell'"hele on bus" consente di conoscere delle particolarità autoctone che aggiungono una sorta di sapore locale, ad un costo molto basso e che normalmente sono poco conosciute al turismo di massa. La tariffa della corsa è pari a 2 dollari pagabili direttamente all'autista e consente di portare con sé anche l'eventuale bagaglio; se poi si utilizza una bici, come in altre parti delle isole Hawaii, si richiede anche il suo trasporto sulla parte frontale del bus pagando altri 2 dollari addizionali. Il sevizio inoltre consente di organizzare degli itinerari a seconda del tuo soggiorno sull'isola: vi sono infatti tour programmati di uno, due, tre e cinque giorni a prezzi molto competitivi. In alternativa il noleggio di un'auto propria consente di raggiungere tutti i luoghi più belli della Khoala Coast.

 

Aggiunto ai tuoi preferiti
Tolto dai tuoi preferiti