Parco nazionale Vulcani delle Hawaii

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

 

Toilette: No
Picnic: No
Campeggio: No
Escursione: No

 

Il Parco Nazionale Vulcani delle Hawaii, in lingua inglese Hawaii Volcanoes National Park, fu inaugurato oltre 100 anni fa, nel 1916. All'interno dell'area che è il risultato di milioni di anni di evoluzioni, vulcanismo ed altri processi, sono presenti diversi habitat da quello che si trova a livello del mare fino alla vetta del vulcano più alto del parco, ovvero il Mauna Loa, un monte che supera i 4.000 metri. I turisti potranno esplorare l'area attraverso 150 miglia di sentieri battuti tra vulcani, foreste pluviali e deserti creati dalle eruzioni. Nel Parco sono presenti anche un tubo di lava in cui camminare, un museo, dei glifi sulle pietre e i due vulcani ancora in attività, Mauna Loa e Kilauea, quest'ultimo è uno dei più attivi al mondo. Secondo molti scienziati e studiosi proprio a Kilauea sarebbe dovuta la nascita delle isole Hawaii. I turisti potranno deliziarsi con gli spettacoli della natura offerti dai vulcani presenti nel parco che copre un'area di quasi 1000 chilometri quadrati. La lava che cola da Kilauea fino ad arrivare in mare è soltanto uno dei tanti spettacoli della natura che si possono ammirare al Parco Nazionale Vulcani delle Hawaii. L'intensa attività vulcanica della zona ha dato vita alla particolare spiaggia di Kalapena, interamente in sabbia nera e ad altre spiagge simili. All'interno del parco si possono effettuare escursioni oppure fermarsi a fare campeggio. L'Hawaii National Park è patrimonio dell'UNESCO e dell'umanità oltre ad essere definito riserva della biosfera. Una delle tante leggende del territorio racconta che qualora una qualsiasi roccia in sabbia nera venisse portata via, il dio del Vulcano, Pelé, rincorrerebbe il ladro fino a che questo non la restituisca. Molti ritengono che questa sia soltanto una storia che si tramanda dagli antichi hawaiani generazione dopo generazione. Molti storici, tuttavia, hanno trovato delle testimonianze di racconti simili soltanto a partire dalla metà del XX secolo, quindi essi suppongono che sia stata inventata dalle guide e dai ranger del Parco per fare in modo di dissuadere i turisti dal prendere le rocce. All'interno del centro turistico militare, Kilauea Military Camp, vi è un'area dove sono state esposte tutte quelle rocce restituite da coloro che erano stati colpiti dalla sventura dopo averle rubate. Il Parco Nazionale Vulcani delle Hawaii permette di vivere esperienze uniche come quella di guardare scorrere fiumi di lava oppure di affacciarsi all'interno di un cratere. Con circa 2 milioni e mezzo di visitatori ogni anno, questo è uno dei posti in tutte le isole Hawaii con il maggior afflusso.

 

Cosa fare al Parco nazionale Vulcani delle Hawaii

 

Il vulcano Kilauea, che si trova lungo il sentiero di Crater Rim Drive, è sicuramente una delle attrazioni principali dei visitatori. Attorno ad esso, inoltre, si snodano altri punti interessanti da vedere all'interno del Parco Nazionale Vulcani delle Hawaii, come le sorgenti sulfuree, le numerose linee di faglie aperte oppure le prese d'aria del vapore. Nei pressi dii Kilauea è presente un centro visitatori dove prendere informazioni, mappe del parco e i permessi per il campeggio, oltre ad effettuare delle visite guidate per conoscere la storia geologica e vulcanica di Big Island. Vicino al centro visitatori è presente il Volcano House, l'hotel più antico di tutte le Hawaii, con un edificio che risale agli anni '40 sopra la vecchia struttura del 1846. Presso il Volcano House hanno soggiornato personalità del calibro di Mark Twain e Franklin Roosevelt. Rimanendo su Crater Rim Drive, i visitatori potranno recarsi presso il Museo Jaggar. Qui si potrà scoprire l'attività vulcanica attuale e del passato in tutto il parco. Il museo, con ingresso gratuito, ha un display multimediale dove vedere presentazioni video, mappe, foto e altre documentazioni sull'area. Nelle vicinanze del museo vi è il cratere di Halema'uma'u in cui è possibile affacciarsi. L'ultima esplosione di questo vulcano risale al 1942 e ha fatto sì che sulla bocca si formasse una crosta anche se ancora oggi dal cratere fuoriesce dell'anidride solforosa. Nella zona sud-occidentale del parco, vi è il deserto Ka'u, una distesa pianura lavica e semi-arida con qualche pianta e cespuglio molto radi. In quest'area sono presenti diversi sentieri per le escursioni, tutti piuttosto impegnativi. Il Devastation Trail è un sentiero più semplice, lungo circa mezzo miglio. Si tratta di una strada lastricata che passa in mezzo ad un campo di cenere contornato da tronchi d'albero morti ed è una delle zone più fotografate del Parco. Un tempo qui vi era una foresta di ohia che però venne ricoperta dell'eruzione di Kilauea Iki del 1959. Oggi la vegetazione sta pian piano facendo ritorno. Il Nanuku o Thurston Lava Tube è un'attrazione molto amata. Si tratta di un tunnel di lava naturale al quale ci si avvicina attraversando una fitta foresta di felci. Lo scenario è estasiante, con uccelli che cantano ovunque e un verde brillante che riempie gli occhi. La passeggiata all'interno del tubo dura una decina di minuti. Dal parcheggio del Thurston è possibile anche partire per l'escursione del sentiero Kilauea Iki, una passeggiata di circa 4 miglia adatta a tutti dove si potrà ammirare il pavimento del vulcano Kilauea Iki, che nel 1959 era un lago di lava incandescente. La Chain of Craters Road parte dal Crater Rim Drive e giunge fino alla costa. Questa strada un tempo collegava il villaggio di Kalapana al parco, ma la colata di lava del 1995 rese impraticabile la strada. I 30 km che vanno fino alla costa offrono spunti panoramici interessanti con vedute delle foreste, oltre a quelle dell'immensa pianura che arriva sino al mare. Nei pressi della costa si può raggiungere il Puna Coast Trail, il sentiero che conduce al Pu'u Loa Petroglyph Field, un campo molto grande e assai ricco di storia con incisioni rupestri e formazioni di lava naturali. Pu'u Loa, in hawaiano vuol dire "vita lunga". Nel passato i padri venivano in quest'area per fare un'offerta votiva agli dei mettendo una parte dei cordoni ombelicali dei loro bambini all'interno dei buchi ancora oggi presenti. Ciò avrebbe concesso ai figli una vita lunga e prosperosa. Ancora adesso, questa è un'area ritenuta sacra dal popolo hawaiano. Giunti alla costa, i visitatori avranno davanti una vista mozzafiato con scogliere nere coperte di vegetazione in netto contrasto col blu dell'oceano. Da lontano è possibile ammirare il vapore che si innalza dove la lava incontra il mare. Alla fine della Chain of Craters Road vi è una capanna per le informazioni riguardo alla zona. A circa 5 km si può effettuare un'escursione verso il flusso di lava. I visitatori possono effettuare il percorso ma è bene chiedere consigli alle guide del posto per affrontarlo al meglio. Per chi desidera avventurarsi è bene portare con sé delle scarpe comode e robuste per via dei vari tratti costellati di vegetazione e dura lava incrostata; dell'acqua perché l'area è molto calda e non riparata dal sole e, per chi vuole visitare questa zona al buio per godere al meglio dello spettacolo offerto dal flusso di lava, occorre avere con sé una torcia. Meglio evitare di essere troppo vicini al bordo dell'acqua perché le rocce laviche potrebbero rompersi e, inoltre, è importante tener presente che alcuni giorni il flusso lavico è più debole quindi partire all'avventura lungo questo tortuoso percorso per poi ritrovarsi a vedere poco e niente potrebbe non valerne la pena.

 

Come raggiungere il Parco nazionale Vulcani delle Hawaii

 

Il parco si trova a circa 45 minuti in auto da Hilo. Per raggiungerlo si può noleggiare un'auto e muoversi in maniera indipendente oppure partecipare a una delle tante escursioni organizzate. L'ideale sarebbe soggiornare qualche giorno a Hilo e spendere una giornata per effettuare una visita al Parco Nazionale Vulcani delle Hawaii. Raggiungere il parco da altre zone di Big Island può risultare poco semplice o richiedere troppo tempo, che viene tolto alla visita all'Hawaii Volcanoes National Park.

 

 Continua con Facebook
Google Icon  Continua con Google
Aggiunto ai tuoi preferiti
Tolto dai tuoi preferiti