Waipio Valley

Scopri
SCOPRI

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

 

Immagine bagno
Bagno: Si
Immagine picnic
Picnic: Si
Immagine campeggio
Campeggio: No
Immagine escursione
Escursione: Si

 

La Waipio Valley si trova adagiata sulla costa nord-orientale dell’isola di Hawaii Big Island e il suo nome deriva dal fiume che la attraversa (Waipi'o in lingua hawaiana significa acqua curva). L'etimologia del nome, probabilmente, si riferisce alla presenza di vari torrenti situati nella valle e anche alla forma della stessa vista dall'oceano. Questa valle è una delle più famose dell’isola poichè ha fatto da sfondo, nelle scene finali, al film campione d'incassi Waterworld del 1995. La terra scoperta nel film di fantascienza non era la vetta del monte Everest, ma bensì la nota valle hawaiana. Le cascate che si vedono in alcune immagini sono, invece, quelle di Kaluahine e potete ammirarle dal vivo, ricordate però che sono visibili, dall'oceano o dal fondovalle, solo durante le giornate di pioggia.

Nella storia la Waipio Valley fu la capitale e residenza di molti re delle Hawaii (per questo motivo è anche nota come 'La valle dei Re'). Sfortunatamente, la tendenza di situare qui la capitale finì nel periodo del re Umi. Nel cuore della valle molti anni fa si trovava l'antichissimo palazzo di erba degli antichi re di queste isole con tanto di varie bancarelle di Nioi, una specie vegetale che cresce nella zona, molto particolare: l'Eugenia reinwardtiana, altresì nota come Nioi wela o Pa'akalana. Il periodo di prosperità della valle finì comunque nel XVIII secolo, quando il re Kahekili II irruppe nell'isola bruciando il palazzo e gli alberi sacri che lo circondavano.

L'intera Waipio Valley, altamente fertile, vanta una lunghezza di circa 1,5 km mentre le scogliere che la abbracciano sfiorano punte di 600 metri sopra il livello del mare. La parte posteriore, invece, assume una conformazione molto particolare; ricorda difatti molte dita e ciascuna di esse confluisce in una cascata d'acqua. La zona nel corso degli anni è stata abitata da migliaia di persone (da 4.000 a 10.000 per la precisione) e molti immigrati cinesi si insediarono nella valle che ospitava moltepici strutture quali per esempio scuole e carceri. Le cose cambiarono in modo irrimediabile a seguito di uno spaventoso tsunami, che si verificò nel 1946, e di un vero e proprio diluvio che si abbatté su queste terre nel 1979. La valle era, inoltre, considerata sacra dalle popolazioni locali e ospitava difatti molteplici templi (heiaus). Non mancano antiche sepolture lungo i crinali delle scogliere, dove sono conservate in modo particolare le spoglie di molti sovrani. Il loro mana (potere divino) ha sempre protetto, secondo molti, l'intera popolazione e difatti le grandi calamità naturali che si sono abbatture sulla valle non hanno mai causato la morte di nessuna persona. Si tratta, infine, di un luogo fortemente mistico perché varie leggende della tradizione locale sono ambientate in questa valle. La popolazione locale, oggi meno di cento individui, si dedica all'agricoltura, alla pesca e alleva i cavalli che si aggirano liberamente tra la natura incontaminata e le innumerevoli specie floristiche. Una strada ripida conduce giù nella valle dal punto panoramico situato sulla parte superiore della parete meridionale della Waipio Valley. La strada ha una pendenza media del 25%, ma in alcuni punti raggiunge addirittura il 40%. Questa è una strada pubblica asfaltata, indicata come la strada più ripida di tutti gli Stati Uniti d'America, di difficile percorrenza e non adatta a tutti. Per scendere occorre avere un'auto 4X4, oppure pagare un tour o viaggiare per mezzo dell'autostop: a piedi è davvero molto difficile! La linea di costa della Waipio Valley è una spiaggia di sabbia nera, molto popolare tra i surfisti anche per via delle alte onde che caratterizzano l'Oceano Pacifico in diversi periodi dell'anno. Alcuni allevamenti di taro si trovano proprio nella prossimità di questa valle. Qui, inoltre, potrete trovare diverse grandi cascate che cadono proprio nella valle per alimentare il fiume che scorre dai piedi delle stesse verso l'oceano. Non a caso questa valle viene considerata da numerosi viaggiatori come uno dei luoghi più belli e solitari in assoluto. Fare un'escursione sull’isola di Hawaii Big Island per vedere questa valle significa regalarsi un tempo di perfetta solitudine. Intorno troverete una natura molto fitta e rigogliosa con cascate fiabesche, ma si ricorda che si possono vedere unicamente nei giorni di pioggia. Si tratta di quell'angolo di terra ancora primordiale e incontaminato che anche per questo attrae l'interesse di numerosi viaggiatori.

 

Cosa fare nella Waipio valley

Waipio Valley Lookout

L'attività principale da svolgere alla Waipio Valley riguarda sicuramente le escursioni, tra le più belle di tutta l'isola di Hawaii Big Island. Queste, però, non sono per niente facili e sono più adatte a un pubblico con una preparazione media essendo di difficile percorrenza per gli inesperti. Una delle migliori 5 escursioni delle Hawaii è quella che vi porterà dal punto panoramico Waipiʻo Valley Lookout verso la valle, fino alla spiaggia di sabbia nera Waipi'o Black Sand Beach, e poi di nuovo su in cima. La lunghezza totale del sentiero è di circa 10,5 km: sono compresi molti metri da percorrere in verticale e non è per i deboli di cuore. Un'altra escursione, ma molto più difficile, è il sentiero di Muliwai. Esso sale a zigzag sul versante opposto della Valle di Waipio e conduce a uno dei luoghi più difficili da raggiungere a piedi sull'isola di Hawaii Big Island: la Waimanu Valley. In modo particolare è difficile da percorrere la prima parte dell'escursione (sulla parete della valle): è molto faticosa, ma altrettanto gratificante. Da qui si può godere di una vista unica nel suo genere su tutto il panorama circostante. E quando il sole è nella fase di tramonto l'intera area si colora con delle sfumature cromatiche che uniscono il rosa e l'azzurro. Un'altra escursione che si può svolgere nella Waipio Valley è quella verso le Hi'ilawe Falls (le cascate di Hilawe). Tuttavia, non è possibile raggiungere questa zona senza attraversare una proprietà privata ed è meglio non tentare l'impresa se non si possiede il permesso dei proprietari terrieri del posto. Ma vi è una soluzione al problema: si possono vedere le cascate direttamente dalla strada di accesso situata giù nella valle. Altresì il panorama che comprende le cascate di Hilawe è visibile dal sentiero di Muliwai. Durante le passeggiate e le escursioni è meglio ricordarsi di restare sempre sulla strada pubblica e non sfociare mai nella proprietà privata, perché è possibile incorrere in diversi problemi (gli abitanti delle Hawaii sono estremamente gelosi della loro terra). Inoltre nella Valle di Waipio si può trovare un fantastico punto di osservazione da cui vedere il panorama circostante. Le vedute vengono descritte dai viaggiatori come drammatici e mozzafiato. Al punto di osservazione, chiamato Waipiʻo Valley Lookout, troverete anche molte informazioni storiche. Da qui potrete scattare delle fantastiche foto in grado di far ingelosire chiunque oppure semplicemente rilassarvi al calare del sole, che rappresenta sempre uno spettacolo molto bello da vedere. Giù al fondovalle, invece, si può riposare sulla spiaggia nera, oppure fare il bagno nell'acqua dell'oceano. In quest'ultimo caso bisogna comunque portarsi il costume da bagno e stare attenti alle correnti oceaniche, che possono essere molto forti: meglio non allontanarsi troppo dalla costa e non andare in profondità! Inoltre si consiglia sempre di portarsi delle calzature antiscivolo che possono bagnarsi, poiché sul fondale si trovano dei sassi dalla superficie molto liscia. Per il resto, la temperatura dell'acqua è sempre abbastanza calda e piacevole.

 

Come raggiungere la Waipio valley

La Waipio Valley è facilmente raggiungibile in automobile. Imboccate l'autostrada 19 da Waimea o Hilo e proseguite fino alla Highway 240 a Honokaa. Seguite la strada per circa 10 miglia (16 km) fino a Waipio Valley Lookout. Arrivati a destinazione lasciate il mezzo nell'ampio parcheggio e date un'occhiata al suggestivo panorama che si affaccia sulla valle; questo posto è perfetto per scattare alcune fotografie e fare meravigliosi picnic sugli antichi tavoli in sequoia. Vi suggeriamo di noleggiare un auto adatta al manto stradale; la soluzione migliore è una quattro ruote motrici con trazione integrale. Sappiate che le strade sono strette, ripide (la pendenza arriva a toccare punte del 25%) e molto trafficate in entrambe le direzioni: se non vi sentite a vostro agio potete, quindi, prendere parte a un'escursione organizzata che vi porta fino a valle. Esistono diverse opzioni e alcune di esse sono veramente molto interessanti e divertenti:

  • corsa in navetta;
  • tour con partenza da Hilo o Kona;
  • discesa sul carro trainato dai muli;
  • Escursioni a cavallo che vi riportano indietro nel tempo e vi permettono di ammirare la vegetazione tropicale, gli alberi di arance e le piante di tiglio.

Tutte le escursioni organizzate sono aperte a un numero esiguo di visitatori perché ciascuno possa godere delle valle senza folle di persone e confusione. Se vi affidate invece a un servizio di noleggio auto, leggete sempre molto attentamente il contratto sottoscritto: non tutte le agenzie consentono, difatti, di portare il mezzo nella valle di Waipi'o. La nota spiaggia di sabbia nera può, infine, essere raggiunta dal fondovalle girando a destra, proseguite, quindi, lungo la strada per alcuni minuti.

Aggiunto ai tuoi preferiti
Tolto dai tuoi preferiti