Grove Farm

Grove Farm
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

 

 

Il Grove Farm è un centro agricolo storico situato vicino alla città di Līhuʻe, la città più importante dell'isola di Kauai.

Le origini del centro risalgono al 1854, quando l'immigrato tedesco Hermann A.Widemann impiantò in questa località una delle prime piantagioni di canna da zucchero. La scelta era legata al fatto che, durante la guerra civile americana, la domanda di zucchero proveniente dalle Hawaii aumentò da parte degli Stati nordisti.

Nel novembre 1864 Widemann si trasferì sull'isola di O'ahu, Honolulu, per ricoprire l'incarico di giudice della Corte Suprema nella capitale dello Stato delle Hawaii e affidò Grove Farm al suo soprastante, George Norton Wilcox, che in seguito acquistò la piantagione.

Grove Farm rimase di proprietà della famiglia Wilcox per oltre un secolo e durante questo periodo fu installato un sistema di irrigazione per portare l'acqua dalle montagne alla pianura dove si trovavano le coltivazioni. Quest'idea fu successivamente adottata da altri agricoltori e coltivatori nell'arcipelago hawaiano.

Nel 1881 l'estensione di Grove Farm decuplicò perché la famiglia Wilcox acquistò dalla principessa Ruth Ke'elikolani alcuni terreni adiacenti. L'aumento della superficie coltivata e della produzione portarono alla costruzione di una casa padronale per Ralph Wilcox e sua moglie Daisy Rice (nel 1903 a opera di Charles William Dickey, caratterizzata da ambienti interni molto ampi) e piccole case per i lavoratori delle piantagioni.

Queste strutture furono realizzate dal 1913 al 1917 e presero il nome di Kaipu Camp, derivato dal soprannome hawaiano dato al caposquadra cinese della piantagione.

Alla morte di Ralph Wilcox nel 1933 Grove Farm fu ereditata dai suoi figli e da quelli del fratello. La diversificazione della produzione fu adottata dall'azienda agricola durante la Seconda Guerra Mondiale a favore delle colture alimentari, in questo modo si avevano le derrate alimentari per i militari stanziati nell'isola e la crescente popolazione delle Hawaii. Nel 1948 furono acquistati lo zuccherificio Koloa e la piantagione McBryde: di conseguenza l'estensione dell'azienda era pari a 1.200 ettari ed era possibile coprire l'intera filiera produttiva. Infine la famiglia Wilcox decise di affidare alla ditta Alexander & Baldwin nel 1974 la gestione della produzione di zucchero, per poter aprire nella piantagione immobili residenziali e resort.

 

Grove Farm al giorno d'oggi

Il 25 giugno 1974 Grove Farm è stata inserita all'interno del Registro Nazionale dei luoghi storici delle Isole Hawaii.

La casa principale è composta al primo piano da una biblioteca, due camere da letto, uno studio e due bagni, mentre il secondo piano, al quale si accede grazie ad una grande scalinata, ospita numerose camere da letto. Dietro alla casa principale, si trova un gazebo esagonale costruito nel 1898 che ricorda una casa da tè giapponese.

Inoltre sono presenti due cottage (uno a due piani risalente al 1877 e il secondo del 1890 destinato agli ospiti), garage, capannoni ed un edificio per gli uffici amministrativi.

Al giorno d'oggi a Grove Farm si è conclusa la produzione di canna da zucchero e la casa principale è stata trasformata in un museo privato, il Grove Farm Sugar Plantation Museum, che può essere visitato su appuntamento. Inoltre nell'area è stato realizzato il campo da golf Puakea, prima da 10 e successivamente da 18 buche.

Nel 2000 Grove Farm è stato acquistato da Steve Case.

 

Il Grove Farm Sugar Plantation Museum

Il Grove Farm Sugar Plantation Museum ospita un parco di apprendimento interattivo dedicato alla coltivazione della canna da zucchero e che viene gestito dalla Waioli Corporation. Comprende anche una visita a uno dei treni restaurati usati per il trasporto della canna da zucchero fino a Līhuʻe e che viene attivato il secondo giovedì di ogni mese. La realizzazione del Grove Farm Sugar Plantation Museum è stata finalizzata alla trasmissione della storia della coltivazione della canna da zucchero nell'isola di Kauai.

Al tempo stesso sono state raccolte testimonianze, così da trasformare il museo in un vero e proprio memoriale per i lavoratori di varie culture che lavoravano nelle piantagioni. Nel parco vengono organizzate mostre interattive e visioni di film storici che mostrano i macchinari impiegati nelle piantagioni in funzione. Queste grandi attrezzature sono state raccolte all'interno del museo e sono esposte al pubblico.

Nel 2017 sono state assegnate al Grove Farm Sugar Plantation Museum dall'amministrazione statale delle Hawaii sovvenzioni per 550.000 $, così da poter terminare la posa dei binari per il percorso storico del treno a vapore, per una lunghezza totale pari a 1,5 km. L'impianto è stato migliorato grazie all'installazione di strutture per l'accoglienza ed il relax dei visitatori.

I tour al Grove Farm Sugar Plantation Museum messi a punto dalla Waioli Corporation rientrano nel settore dell'intrattenimento educativo per studenti, ricercatori e turisti, così da unire educazione e divertimento, infatti non bisogna dimenticare che si tratta di un'organizzazione senza scopo di lucro che viene gestita da volontari con l'obiettivo di preservare e conservare le attività culturali e gli stili di vita della comunità, proteggendo e aprendo al pubblico piantagioni e antichi siti agricoli hawaiani.

Per i prossimi anni i piani di ampliamento del Grove Farm Sugar Plantation Museum prevedono la ricostruzione dei quartieri di Switchmen da trasformare in spazi museali, la costruzione di un capannone per macchinari di piantagione sovradimensionati e la realizzazione di un'esposizione lunga 1,6 km di varietà di canna da zucchero.

 

Cosa fare a Grove Farm

L'apertura del Grove Farm Sugar Plantation Museum è stata pianificata con lo scopo di esporre i metodi di coltivazione e le innovazioni che hanno sostenuto questa attività economica nel corso di 150 anni, creando una comunità multiculturale. Proprio per questo motivo riesce ad andare incontro alle esigenze e alle richieste di un'ampia gamma di utenti e visitatori.

La visita richiede circa 3 ore e viene organizzata in piccoli gruppi da volontari residenti dell'isola di Kauai che conoscono la storia locale e quella della piantagione di zucchero di Grove Farm. In questo modo possono fornire tutte le informazioni necessarie ai visitatori e rispondere alle vostre domande.

I tour si svolgono la mattina dalle 10:00 e alle 13:00, ogni lunedì, mercoledì e giovedì. In genere si cancellano le visite durante i giorni di pioggia e in corrispondenza delle festività.

I biglietti hanno un costo 10$ per i bambini dai 5 ai 12 anni, mentre l'accesso per gli adulti ha un costo di 20$. I bambini con un'età inferiore ai 5 anni entrano gratuitamente.

 

Come raggiungere Grove Farm

Il Grove Farm Sugar Plantation Museum si trova a Līhuʻe sulla Route 58 (Nawiliwili road), in particolare sorge tra il porto di Nawiliwli e il centro commerciale Kukui Grove.

Per raggiungere il museo è necessario percorrere la Nawiliwili Road in direzione del porto e svoltare a sinistra quando si incontra il relativo cartello indicatore. Una volta presa la diramazione verso Grove Farm, dopo aver oltrepassato i vecchi binari della ferrovia si trova sulla sinistra il cartello che indica come raggiungere il parcheggio.

Si accede all'area di sosta percorrendo una strada sterrata. Dopo aver parcheggiato l'auto, i visitatori devono imboccare un sentiero il cui inizio corrisponde ad un'apertura nella siepe di recinzione dell'area di sosta. Il vialetto conduce al prato che si estende davanti a Grove Farm.

Per acquistare il biglietto e incontrare la guida e gli altri membri del gruppo per la visita, si deve entrare nell'edificio che ospitava gli uffici amministrativi della piantagione della canna da zucchero. Si tratta del primo immobile che si incontra sulla destra.

 

TAGS: grove farm kauai | grove farm museum |
Aggiunto ai tuoi preferiti
Tolto dai tuoi preferiti