Molokini

Scopri
SCOPRI

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

 

Immagine bagnino
Bagnino: No
Immagine bagno
Bagno: No
Immagine doccia
Doccia: No
Immagine picnic
Picnic: No

 

Già solo osservando le immagini dell’isola di Molokini vista dall’alto si ha la percezione di trovarsi al cospetto di un posto unico e magico. Molokini è un cratere vulcanico parzialmente sommerso da cui ha origine uno spettacolare piccolo isolotto disabitato e verdeggiante, a forma di luna crescente. Si trova 3 miglia a largo della costa sud-occidentale dell’isola di Maui. La sua piccola superficie corrisponde a poco più di 90.000 m2 e il punto più alto è a soli 50 metri sopra il livello del mare, con grandi pareti rocciose che si tuffano nel blu. Seppur di dimensioni così ridotte, questo lembo di terra incontaminato e le acque che lo circondano celano tesori di inestimabile valore che non aspettano altro che essere svelati. Esplorando questo piccolo angolo di oceano dimenticate il turismo di massa e cercate di avere un approccio più intimo con le sue bellezze. Questo sublime paesaggio vi catapulterà indietro nel tempo, riportandovi a un primordiale contatto con la natura, quando le attività vulcaniche plasmarono il pianeta, e agli antichi pescatori hawaiani che successivamente trassero sostentamento da questi mari. La storia ci racconta di come purtroppo durante la Seconda Guerra Mondiale l’esercito statunitense utilizzò l’isola per esercitarsi per i bombardamenti. Fortunatamente, in seguito questo pezzetto di paradiso fu reso area marina protetta. Dal 1977 infatti l’isolotto di Molokini e i 77 ettari che lo circondano (compresi tutti i terreni sottomarini) sono stati dichiarati "Marine Life Conservation District", salvaguardando il territorio e permettendoci di ammirare questo spettacolo unico e mozzafiato in tutta la sua integrità. La barriera corallina, gli uccelli e tutti gli esseri viventi che ne fanno parte sono ora tutelati dalla pesca, dalla raccolta e da ogni comportamento umano distruttivo. Sì, perché nonostante possa apparire come un’isola deserta, in realtà numerosi sono i suoi abitanti, in un tripudio di vita: pesci tropicali, tartarughe, delfini e cetacei per citarne alcuni. Molokini è anche nominato "Santuario degli uccelli" proprio per i numerosi esemplari di volatili che di giorno pescano in mare aperto e poi tornano nei loro piccoli nidi scavati nella roccia erosa, a godersi i tiepidi tramonti hawaiani dalle alte pareti a picco sull’oceano.

 

Cosa fare a Molokini

 

Con un’isola così incontaminata, le attività da fare non possono che essere l’insegna della natura. E c’è davvero da sbizzarrirsi. Nominato tra i primi 10 migliori luoghi per immersioni al mondo, l’isola di Molokini è un vero paradiso per gli appassionati subacquei e gli snorkelers grazie alla sua favolosa barriera corallina, alla visibilità cristallina dell’acqua e alle 250 specie di pesci tropicali presenti, di cui alcuni endemici delle Hawaii. Si può scegliere tra ben 9 punti di immersione, a muro lungo la scogliera o in mare aperto, distribuiti in modo omogeneo attorno al cratere. La sua forma a mezzaluna protegge naturalmente dalle onde e dalle potenti correnti del canale chi voglia praticare snorkeling o immergersi a ridosso della grande barriera corallina interna. La pratica del diving sul versante più esterno dell’isola invece è consigliata solo ai più esperti, per via delle forti correnti. Tuttavia, prediligendo le prime ore del mattino, quando si verificano le migliori condizioni e i venti sono più tranquilli, anche le barche più piccole possono portare gli ospiti a fare snorkeling in sicurezza lungo quel lato del cratere di Molokini. Un’altra interessante attività è lo snuba. Questo è l’unico modo per immergersi nelle acque hawaiane senza essere certificati. Funziona in questo modo: si comincia con un briefing sulla sicurezza in cui viene spiegato nei dettagli come si svolgerà l’immersione. Entro 20 minuti sarete in acqua, ma anziché avere una pesante bombola sulla schiena, ci saranno dei tubi molto lunghi che vi collegheranno ai serbatoi posti su una zattera galleggiante. La profondità a cui si potrà scendere sarà limitata dalla lunghezza del tubo, ma ciò rende l’esperienza più sicura e alla portata di tutti. E’ molto divertente e facile da fare. Alcuni dei pesci più comuni che si possono ammirare includono polpi, murene, delfini, il codolo giallo, l’idolo moresco, il pesce pappagallo, il carango pinne blu, il pesce farfalla procione e altri pesci esotici. Talvolta è possibile avvistare anche mante, tartarughe marine e squali pinna bianca. Le acque di Molokini inoltre ospitano 38 specie di coralli duri e circa 100 specie di alghe e, grazie alla natura rocciosa del cratere, restano limpide e relativamente libere da sedimenti sabbiosi, consentendo ottima visibilità per le immersioni. Sebbene le megattere non entrino nelle acque poco profonde del cratere, ogni anno durante i mesi invernali queste eccezionali balene migrano dalla loro casa estiva nel nord-ovest del Pacifico fino alle Hawaii (in particolare attorno alle isole di Maui e Molokini) per accoppiarsi e dare alla luce i loro piccoli. Una delle più emozionanti esperienze che potrete vivere è appunto quella di un’escursione in barca per fare whalewatching. Il comportamento delle megattere infatti è davvero impressionante. Mentre gareggiano per guadagnarsi l’attenzione delle femmine, i maschi si cimentano in acrobazie di ogni genere sopra la superficie dell’acqua. Emettono anche suoni complessi, che possono raggiungere altre balene a molte miglia di distanza e che udirete sicuramente anche voi. Le potrete ammirare in tutto il loro splendore e godere di questo spettacolo mozzafiato, che resterà per sempre nei vostri ricordi. Ma le sorprese non sono finite. Molokini è anche uno dei siti preferiti per chi pratica il birdwatching. I turisti possono infatti avvistare almeno due specie di uccelli marini che nidificano proprio qui: le procellarie di Bulwer e le berte codacuneate. Inoltre grandi fregate sono state osservate su questo isolotto. Insomma, non c’è che l’imbarazzo della scelta per poter vivere esperienze uniche, nel pieno rispetto della natura e delle sue meraviglie.

 

Come raggiungere Molokini

 

L’isola di Molokini è facilmente raggiungibile in poco tempo dall’isola di Maui con delle escursioni giornaliere organizzate. Essendo di proprietà federale e un santuario per gli uccelli marini, l’atterraggio è proibito. Potrete comunque trascorrere una bellissima giornata accedendo al cratere con un’imbarcazione, affidandovi ai tour operator che troverete sull’isola di Maui e a cui sono stati assegnati dei punti di ormeggio fissi attorno a Molokini, per proteggere anche i suoi abitanti subacquei. Numerose sono le possibilità per chi vuole fare un’escursione. Ci sono imbarcazioni adatte a tutte le esigenze e i gusti, e quattro sono punti di partenza dall’isola di Maui:

  • il porto di Maalaea è quello più popolare e in posizione centrale;
  • da Makena Harbor parte una sola barca ed è il punto più vicino a Molokini;
  • a poca distanza troviamo il Kihei Boat Ramp;
  • infine il porto di Lahaina, che è un’ottima alternativa per chi alloggia sul lato ovest dell’isola di Maui.

Questi hanno tutti imbarcazioni che giornalmente si dirigono all’isola di Molokini per portare i visitatori. La mattina presto è il momento ideale per partire ad esplorare questa incantevole riserva. Per quanto riguarda il tipo di imbarcazione da scegliere per la vostra escursione, anche qui troviamo svariate soluzioni a disposizione per organizzare un tour completo di ogni comfort. Si va dal veloce catamarano a vela, che vi permetterà di raggiungere l’isola in breve tempo, ai confortevoli e lussuosi yatch, passando per le classiche e attrezzate imbarcazioni da tour marittimi che vanno dai 20 ai 149 posti. Ognuna di queste offre numerosi e interessanti servizi a disposizione, come colazioni continentali, pranzi a bordo, barbecue, bevande analcoliche, birre alla spina e cocktail, nonché l’attrezzatura per fare snorkeling come mute, maschere, dispositivi di galleggiamento, compreso talvolta il noleggio di telecamere subacquee e la presenza di guide naturalistiche marine certificate. Forse però il modo più originale per visitare il cratere è utilizzare una canoa di 6 posti, per un viaggio molto personale e indimenticabile, che parte presto la mattina per poter vedere sorgere il sole, mentre ci si dirige verso il lato posteriore del cratere. I prezzi variano a seconda delle soluzioni scelte, per alcuni tour sono previsti sconti per i bambini o addirittura la gratuità fino ai 3 anni.

TAGS: molokini snorkeling | molokini crater | molokini snorkel | molokini crater snorkeling |
Aggiunto ai tuoi preferiti
Tolto dai tuoi preferiti