Pu'uhonua O Hōnaunau
National Historical Park

Scopri
SCOPRI

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

 

Immagine bagno
Bagno: Si
Immagine picnic
Picnic: Si
Immagine campeggio
Campeggio: No
Immagine escursione
Escursione: Si

 

Il Pu'uhonua O Hōnaunau National Historical Park, a partire dalla sua inaugurazione nel 1961, è diventato un punto di riferimento sotto il punto di vista culturale per residenti e visitatori. È situato sulla costa occidentale dell'isola di Hawaii Big Island e lo stato del sito è in ottime condizioni di conservazione risalenti al diciannovesimo secolo quando gli antichi hawaiani, che infrangevano una delle loro severe leggi chiamate kapu, si rifugiavano in quest'area per salvarsi dalla condanna a morte. Era un luogo di esilio anche per coloro che sfuggivano alla guerra o erano guerrieri sconfitti durante i periodi caratterizzati da battaglie. Il sito, che si estende su una superficie di oltre 400 acri, venne dapprima intitolato 'Parco storico della città di rifugio' nel 1955, per poi cambiare successivamente denominazione nel 1978 fino alla definitiva correzione del nome seguendo l'ortografia hawaiana in 'Pu'uhonua O Hōnaunau National Historical Park'. Il parco storico nazionale include numerosi siti archeologici tra cui antichi templi, luoghi di pesca, villaggi costieri e piste caratteristiche. Numerose strutture datate e antiche come il tempio di 'Hale o Keawe' erano dotate di un semplice tetto in paglia e ciò ha richiesto una ricostruzione in materiale più robusto. Il tempio (heiau in lingua hawaiana) Hale o Keawe è stato costruito da un capo Kona chiamato Kanuha come segno di onore verso suo padre, il re Keawe'īkekahiali'iokamoku. Alla sua morte i resti del re furono conservati all'interno di questo tempio. Questo diede vita alla tradizione secondo la quale i reali e i nobili di Kona venivano sepolti in questo luogo almeno fino all'abolizione del sistema kapu e l'ultimo a essere qui riposto fu un figlio di Kamehameha I nel 1818. La credenza popolare volle che un ulteriore valore protettivo di questo tempio per il rifugio fosse dovuta all'energia e alle forze delle ossa dei capi riposte. Un segno di ciò, se si vuole interpretare in quest'ottica, può essere il fatto che questa struttura restò in piedi molto a lungo e diversi anni in più rispetto agli altri templi che andarono distrutti. Questo tempio venne saccheggiato dal Lord inglese chiamato George Byron (cugino del noto poeta) nel 1825. Anche a causa di ciò, durante il 1829, la capa dei capi Kapi'olani decise di far rimuovere le ossa rimaste per nasconderle tra le scogliere di Pali Kapu O Keōua, vicino alla baia di Kealakekua, dove difficilmente sarebbero state trovate da stranieri e quindi saccheggiate da essi. In seguito a ciò ordinò che quest'ultimo tempio rimasto integro venisse distrutto. Le ossa dei reali e i loro resti furono successivamente spostati nel Royal Mausoleum delle Hawaii nel 1858, quando ormai erano al sicuro. 'Wahi pana' è un termine hawaiano che significa letteralmente luogo sacro, leggendario e con una forza spirituale elevata e si riferisce al Pu'uhonua O Hōnaunau Park e alle cerimonie e festività che vengono organizzate in questi luoghi per rendere vivo il posto, conservando la storia nell'attualità in maniera significativa e dimostrando che la cultura hawaiana ha grande valore e importanza, anche e soprattutto ai tempi nostri. In queste zone vi erano numerosi e capaci pescatori che sono i padri fondatori di numerose tradizioni del loro mestiere praticando tecniche innovative e impensabili per quei tempi che si sono tramandate nei secoli. Un'altra figura importante per questi luoghi è quella dei tessitori di lauhala (ovvero le foglie di Pandanus), che realizzano con essi fantastici manufatti e prodotti che contribuiscono a rendere viva la tradizione ancora oggi. I riti e le tradizioni che attualmente vengono celebrati e rievocati a Pu'uhonua o Hōnaunau sono gli stessi che gli antichi kūpuna praticavano e realizzavano nelle stesse modalità. Viene fatto ciò per conservare l'identità degli antichi hawaiani e tenerle vive su scala locale e oltre, in uno scambio culturale utile e proficuo per indigeni e visitatori di questi magici posti. Kawailehua Domingo è l'attuale guida e interprete ufficiale del parco e discende direttamente da South Kona è rappresenta la terza generazione della sua famiglia che ha sempre lavorato nel parco storico nazionale di Pu'uhonua o Hōnaunau, divenendo anch'essa un'icona del luogo. Proprio Domingo ha lavorato negli anni per realizzare il più grande evento del parco chiamato Festival Culturale Annuale, occupandosi dei molteplici aspetti al fine di tramandare e diffondere il sentimento, la cultura ed il ricordo con il periodo storico che va dal 1500 al 1700, approfittando dell'occasione per condividere dettagli e nozioni riguardo alla cultura hawaiana offrendo a residenti ed, in particolar modo ai visitatori, un'esperienza unica ed immersiva di quell'epoca ed in quei posti che resterà per sempre nei loro ricordi. Kahaka'io Ravenscraft è un'altra delle figure cardine di questo parco di tradizione famigliare e si occupa dell'ideazione delle tematiche da approfondire durante le feste e cerimonie che vengono organizzate nel parco storico durante tutti i periodi dell'anno al fine di creare un legame tra le persone e questa terra ricca di fascino e di storia. Pu'uhonua O Hōnaunau National Historical Park festeggia ogni fine giugno il suo anniversario dalla sua fondazione prevedendo in corrispondenza di queste festività ingresso gratuito e apertura straordinaria. Questo parco è un luogo dall'alto valore mistico, più di molti altri sull'isola, che offre molto dal punto di vista culturale e spirituale. Per vedere appieno e al massimo delle sue potenzialità la forza e lo spirito di questo parco è consigliabile visitarlo durante il Festival Culturale Annuale, durante la quale l'organizzazione offre un'esperienza stupenda e indimenticabile. Nel parco non sono presenti chioschi, ristoranti e né altri servizi di ristorazione, per questo motivo è necessario premunirsi di un pranzo prima di arrivare a destinazione in modo da poterlo consumare nel corso della giornata trascorsa in questo posto.

 

Cosa fare al Pu'uhonua O Hōnaunau National Historical Park

Il Pu'uhonua O Hōnaunau National Historical Park contiene, oltre al sacro tempio Hale o Keawe, anche il Royal Grounds (ovvero il campo reale) e la Great Wall (grande muraglia) che cinge i confini di queste terre. Dal parco è anche possibile ammirare il fantastico e rinomato tramonto sull'oceano Pacifico completamente immersi nella cultura, nella storia e nella natura. Grazie alla fitta rete di cartelli illustrativi e mappe disponibili potrete visitare in piena autonomia il parco e le attrazioni più rilevanti. Il punto di partenza consigliato è l'anfiteatro dove poter avere informazioni e svolgere le azioni preliminari per la visita conoscendo i ranger del parco storico e le nozioni sulle usanze degli antichi abitanti dell'area. Lungo il percorso si potrà ammirare la grande muraglia dove i rifugiati si nascondevano e che fungeva da zona franca per la condanna a morte dei fuorilegge. In prossimità di questa imponente muraglia sono presenti delle importanti statue in legno, chiamate comunemente 'kii', che sono uno dei simboli più importanti della cultura hawaiana e sono rivolte verso il tempio in segno di rispetto. Proseguendo verso il Royal Grounds, che era la sede reale del distretto di Kona, potrete vedere esempi di abitazioni tipiche di quell'epoca, il tempio di Hale o Keawe e i luoghi della pesca tradizionale. Nella stessa area sarà possibile sperimentare in prima persona il papamu, ovvero il gioco di tradizione hawaiana maggiormente gradito dai nobili di quei tempi disputato su un'apposita superficie riservata con regole ben precise riguardo alle quali si possono chiedere maggiori dettagli presso l'ufficio turistico.

 

Come raggiungere il Pu'uhonua O Hōnaunau National Historical Park

Il Pu'uhonua O Hōnaunau National Historical Park è situato a una distanza poco superiore ai trenta chilometri da Kailua-Kona ed è facile da raggiungere affittando un'auto o con una corsa in taxi, ma in alternativa è disponibile un'ancor più comoda navetta che parte sempre da Kailua-Kona. In questo caso per essere certi di trovare posto è consigliabile prenotare con un certo anticipo e informarsi in merito presso gli uffici preposti. Il parcheggio è sufficiente per l'afflusso di vetture ed è incluso nel prezzo del biglietto d'ingresso previsto. Il parco è aperto tutti i giorni.

Aggiunto ai tuoi preferiti
Tolto dai tuoi preferiti